Il cammino che plasma il volto

Leggi tutto: Il cammino che plasma il volto

26 giugno 2022

Luca 9,51-62
XIII Domenica nell’Anno
di Luciano Manicardi

È il cammino che compiamo che plasma il nostro volto, che scolpisce la nostra faccia. La decisione di Gesù di andare fino in fondo al suo cammino si traduce nei lineamenti del volto, nella contrazione dei muscoli facciali, nel raccogliere le proprie energie e concentrarsi sul fine da perseguire e da cui non lasciarsi distogliere. Gesù diviene il suo cammino; il suo volto, cioè la sua unicità, si manifesta nella scelta fatta e nella decisione presa.

Continua la lettura

Sotto la guida del corpo

Leggi tutto: Sotto la guida del corpo

19 giugno 2022

Lc 9,11b-17
S. Sacramento del Corpo e del Sangue di Cristo
di Luciano Manicardi

Il Dio biblico è divenuto un corpo, il corpo di Gesù di Nazaret. Con l’inaudito dell’incarnazione ormai il corpo è patrimonio comune di Dio e dell’uomo e spazio dell’incontro tra i due. Questo nucleo paradossale, che contesta ogni spiritualismo, afferma l’infinita dignità che il cristianesimo attribuisce al corpo umano, che appare il più degno luogo della presenza di Dio.

Continua la lettura

Comunione che si comunica

Leggi tutto: Comunione che si comunica

12 giugno 2022

Giovanni 16,12-15
SS. Trinità
di Luciano Manicardi

Il mistero della Trinità divina sottolinea che il Dio che si comunica all’umanità nello Spirito e nel Figlio Gesù Cristo è il Dio che è comunione e comunicazione in sé stesso. La Trinità fonda il fatto che noi possiamo parlare di Dio solo in termini di comunione. Se Dio è comunione nel suo stesso essere, se lo Spirito è Spirito di comunione e se Cristo è “persona comunitaria” inscindibile dal suo corpo che è la chiesa, allora la comunione è la natura stessa della chiesa.

Continua la lettura

La vita secondo lo Spirito

Leggi tutto: La vita secondo lo Spirito

5 giugno 2022

Giovanni 14,15-16.23b-26
Pentecoste
di Luciano Manicardi

Lo Spirito che ci insegna e ricorda la parola è lo Spirito che vuole compiere Cristo in noi. Ma vuole anche che noi ci compiamo e troviamo pienezza in Cristo, vuole che la nostra umanità si compia nell’umanità di Cristo. Mentre genera Cristo in noi, lo Spirito suscita la nostra nascita a Cristo. Mentre ci dà la parola di Cristo, dà anche la parola a noi, generandoci alla libertà e all’amore, alla realtà salvifica della compassione, della misericordia e del perdono.

Continua la lettura

Il compimento nel distacco

Leggi tutto: Il compimento nel distacco

29 maggio 2022

Luca 24,46-53
Ascensione di N.S. Gesù Cristo
di Luciano Manicardi

Il compimento della promessa celebrato nell’Ascensione passa attraverso un vuoto, o meglio, un distacco. Non un pieno, ma una mancanza. Il compimento? Una mancanza. Un distacco. Non una presenza, ma un’assenza. Il compimento? Non una relazione constatabile, visibile e tangibile, ma una distanza. E su questo dobbiamo riflettere anche per la nostra vita spirituale.

Continua la lettura